Il Passaggio a Nordovest a vela su youposition.it

6 giugno 2012 - autore

passaggio a nordovest

Si chiama Best Explorer il cutter d’acciaio con deriva mobile comandato da Giovanni Acquarone, detto Nanni.

Nanni è partito pochi giorni fa da Tromsø (Norvegia), per un’impresa tentata per la prima volta da una barca a vela italiana: vincere i ghiacci dell’Artico ed entrare in Oceano Pacifico attraverso il Passaggio di NordOvest, cioè quella rotta marittima che collega Atlantico e Pacifico passando a nord del continente Americano, tra i ghiacci dell’Oceano Artico. Sono circa 5.000 miglia tra le più difficili da navigare al mondo perché i ghiacci, pur in questo periodo di riscaldamento, sono presenti lungo tutto il percorso, anche d’estate, e possono anche bloccare completamente e pericolosamente il passaggio. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

VOR - Camper evita collisione con balena - Video

29 maggio 2012 - autore

Camper evita una balena

Quante probabilità ci sono di beccare una balena in mezzo all’oceano?

Poche, direte voi, vero? Ed invece guardate un po’ nel video qui sotto cosa è successo a Camper mentre filava a 20 nodi di velocità in pieno Oceano Atlantico, da Miami a Lisbona.

E’ stato solo grazie ai riflessi prontissimi del timoniere se sono riusciti ad evitare una balena proprio all’ultimo secondo.

Non oso pensare cosa sarebbe successo se l’avessero urtata a quella velocità.

Brrrr…. Smile

 


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Maserati rompe un timone – Soldini rinuncia al record

8 marzo 2012 - autore

maserati soldini

Durante la notte scorsa Giovanni Soldini, mentre stava cercando di battere il record di velocità sulle 24 ore, ha urtato un grosso pezzo di legno con un timone di Maserati, danneggiandolo gravemente e costringendolo a riparare a Charleston, nel South Carolina.

Questo imprevisto ha fatto saltare il tentativo di battere il record di velocità a vela nelle 24 ore.

Per fortuna a Charleston l’attende già un timone nuovo e fiammante.

E per fortuna che Maserati ha due timoni! Wink

Il record di miglia percorse nelle 24 ore, monitorato dal World Sailing Speed Record Council, è attualmente detenuto nella categoria dei monoscafi dal VOR 70 Ericsson 4, che lo ha conquistato tra il 28 e il 29 ottobre 2008, durante la prima tappa della Volvo Ocean Race. Il brasiliano Torben Grael e un equipaggio di dieci persone, a bordo di Ericsson 4, hanno percorso ben 596,6 miglia in 24 ore, alla velocità media di 24,85 nodi.

Il record può essere seguito quasi in diretta attraverso il sito di Giovanni Soldini e Maserati (www.maserati.soldini.it): news, video e foto spediti da bordo, monitoraggio costante delle condizionimeteo marine, tracking online per controllare in tempo reale posizione e velocità di Maserati. Aggiornamenti continui anche sui social network: Facebook (Giovanni Soldini Pagina Ufficiale) e Twitter (@giovannisoldini; @borisherrmann; @BradVanLiew ).


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Barca a vela di 18 metri affonda in Atlantico

21 novembre 2011 - autore

Barca a vela che affondaq

Il 4 novembre 2011 l’imbarcazione a vela “Wizard of Afrika” è colata a picco a poco meno di 400 miglia al largo delle coste del Mozambico (ndr: e quindi in Oceano Indiano, non in Atlantico come erroneamente specificato nel titolo Wink )

La causa è da attribuirsi ad un urto violento subito nel corso della notte, molto probabilmente contro un container alla deriva.

Le cinque persone a bordo sono state tutte tratte in salvo da una nave che è accorsa sul luogo dell’incidente in seguito alla richiesta di soccorso.

L’imbarcazione stava navigando intorno al mondo da diversi anni, quando partì dalle coste africane al seguito dell’edizione della World ARC del 2008.

E’ davvero triste osservare la foto degli ultimi istanti della barca, dopo aver seguito su youtube e su facebook le sue avventure…

Speriamo che si arrivi presto ad installare su ogni container un trasmettitore AIS, in modo che sia possibile per le imbarcazioni controllare la posizione di quelli che si perdono in mare (sembra che non siano pochi).

Qui sotto un video di qualche anno fa, che mostra Wizard of Afrika in navigazione in mezzo all’Atlantico, diretta verso il Brasile. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Sintesi della crociera estiva: Video e foto

4 settembre 2011 - autore

Eh sì, quest’anno sono stato davvero pigro. Niente diario di bordo sul blog, pochissime foto.

In compenso molto divertimento. Il tempo è stato sempre buono nel mese di agosto e le brezze termiche del pomeriggio, dopo il tramonto del sole lasciavano spesso il posto ad una calma piatta. Meglio di così…

Aonami è scesa fino in Sardegna, alla Tavolara. Le tappe sono state registrate come tutti gli anni su youposition.it.

E’ stata una crociera molto divertente anche perché ho incontrato parecchi amici in giro, alcuni dei quali visti “realmente” per la prima volta, dopo anni di conoscenza “virtuale” nel mondo di internet. Tutte persone interessanti e simpatiche. Anzi, mi sono ormai convinto che tutti i velisti siano persone eccezionali Wink

La chiave di lettura di questa vacanza si può riassumere nelle poche foto che seguono, ma soprattutto nel video: la felicità di una bella veleggiata con un forza 7 da Pinarellu (Corsica) fino a Caprera. 31 miglia coperte in 4 ore, alla media di 8 nodi. Siamo partiti da Pinarellu con una brezza da NE che, all’altezza del golfo di Porto Vecchio, si è rapidamente trasformato in un W molto più gagliardo: More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Dove navigare in Corsica - le baie più protette e le spiagge più belle

19 luglio 2011 - autore

Mappa waypoints spiagge e baie riparate della Corsica

(clicca la mappa qui sopra per la versione interattiva)

Sono ormai parecchi anni che navigo a vela in Corsica. Per la precisione dall’estate del 2002.

Ciò che mi piace di più di quest’isola è il suo profumo, il profumo tipico della macchia mediterranea in estate. Quando faccio la traversata partendo da Nizza, spesso parto la sera, quindi all’alba del giorno seguente mi trovo ad una ventina di miglia dalla costa della Balagne ed è fantastico sentire il profumo balsamico spinto dalla brezza di terra, ancor prima di riuscire a scorgere la costa immersa nella foschia mattutina.

La Corsica è un’isola davvero fantastica. Uno dei pochi posti in Mediterraneo a conservare ancora dei luoghi selvaggi, incontaminati. Pensate che mi capita quasi tutti gli anni, nella settimana centrale di agosto, di ancorarmi davanti a spiagge bellissime di sabbia bianca ed acqua turchese, completamente deserte! More...


Currently rated 1.0/5  (1 votanti)

  • Currently 1/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Onda frangente

3 maggio 2011 - autore

Mappa del luogo dell'evento Sabato scorso il bollettino di Meteo France dava un avviso di burrasca su Provenza, Costa Azzurra e Corsica.

Il vento aveva soffiato forte anche in porto, nella notte tra venerdì e sabato, e la risacca era notevole.

Sabato mattina ne approfitto per fare qualche lavoretto, ma poi nel pomeriggio, come da bollettino meteo, il vento comincia a diminuire di intensità, cosicché alle 16 decido di salpare per andare a passare la notte al riparo dietro al Cap d’Antibes.

Il vento infatti proviene da est-nordest e dunque nella Baie des Milliardaires sarei stato ben ridossato.

So anche che il vento da est in quella zona solleva un’onda alta e ripida, quindi prima di lasciare il porto mi faccio un giretto in spiaggia per dare un’occhiata alle condizioni. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Video GoPro HD - A vela di bolina

18 aprile 2011 - autore

Questo video l’ho girato sabato 16 aprile 2011 mentre ero in navigazione verso Cap d’Antibes.

La videocamera è la GoPro HD, una sports cam subacquea molto divertente che offre angoli di ripresa inusuali ed interessanti grazie ad un grandangolo spinto (170 gradi) e all’alta definizione fino a 1080p.

Aonami correva a 8 nodi, con un vento reale di 10 nodi che diventavano 15 di apparente.

Per limitare lo sbandamento avevo preso una mano alla randa, mentre il genoa 140% era completamente aperto. Adesso so che qualcuno starà ridendo perché ho preso una mano con 15 nodi… Laughing

Le riprese fuoribordo sono state effettuate attaccando la videocamera al mezzo marinaio Smile

Dico la verità: a rivederlo mi viene una voglia di navigare…. mmmhhhh….

Buona visione

 

 


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Alessandro Di Benedetto votato Velista Dell’Anno

7 febbraio 2011 - autore

Alessandro Di Benedetto Alessandro Di Benedetto è stato eletto Velista dell'Anno 2010. Lo hanno deciso i lettori de “Il Giornale della Vela” che hanno espresso la loro preferenza votando “on line” direttamente sul sito della rivista, scegliendo il loro velista preferito da una rosa di 12 candidati. Su uno spoglio di 3892 voti Alessandro Di Benedetto ha vinto con il 37,95% delle preferenze, precedendo Andrea Mura (34,79%) e Olmo Cerri (15,93%). More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Biondina Nera scuffia in Atlantico. I naufraghi stanno bene

17 gennaio 2011 - autore

BiondinaNera

Ho appreso un paio d’ore fa la notizia del naufragio di Matteo Miceli e Tullio Picciolini.

Come sapere i due stavano tentando di battere il record della traversata atlantica da Dakar a Guadalupa su Biondina Nera, un piccolo catamarano non abitabile di soli 6.5 metri.

Il catamarano era sulla buona strada per battere il record e a dire il vero nei giorni scorsi aveva già scuffiato, ma era stato raddrizzato senza problemi e soprattutto senza danni.

Non è stato così la notte scorsa quando, nel ribaltamento, l’imbarcazione ha subito la rottura dell’albero ed ora è ribaltato a 180 gradi senza possibilità di essere raddrizzato a causa delle condizioni meteo che, leggo, sono di vento fino a 30 nodi ed onde di 5-6 metri.

L’equipaggio sta bene ed una nave sta dirigendo in soccorso. Dovrebbe giungere sul posto fra poche ore

via ItaliaVela.it


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Vento di Sardegna arriva primo alla Route Du Rhum

20 novembre 2010 - autore

Alberto Mura su Vento Di Sardegna

19 novembre 2010: Andrea Mura a bordo dell’Open 50 Vento di Sardegna (progetto Felci Yachts) è il primo italiano della storia a vincere la prestigiosa Route du Rhum, regata oceanica in solitario di 3.562 miglia ,con percorso da Saint-Malò, in Francia, a Pointe à Pitre in Guadalupa.

Andrea Mura, 46 anni, cagliaritano, ha tagliato la linea d’arrivo a largo di Pointe à Pitre, oggi alle ore 22.43  dopo 19 giorni 9 ore, 40 minuti e 30 secondi di navigazione, imponendosi nella categoria Rhum, quella riservata alle imbarcazioni tra i 40 e i 50 piedi. Dietro di lui, al secondo posto, un veterano della Route du Rhum, Luc Coquelin alla sua quarta partecipazione.

Queste le parole di Andrea Mura subito dopo l’arrivo: More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Video - Vento di Sardegna alla Route Du Rhum

6 novembre 2010 - autore

Andrea Mura su Vento Di Sardegna ha perso qualche posizione ed in questto momento è terzo.

In questo video c'è un riassunto delle prime 700 miglia percorse.

Buona visione.

 


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Route du Rhum – Andrea Mura in testa su Vento di Sardegna

3 novembre 2010 - autore

A tre giorni dalla partenza della Route du Rhum da St. Malo’, Andrea Mura a bordo dell’Open 50 Vento di Sardegna (progetto Felci Yachts) continua inarrestabile a navigare nelle acque del Nord Atlantico e a mantenere salda la prima posizione con 25 miglia di vantaggio sul resto della flotta della sua categoria.
 
I primi due giorni sono stati molto duri per Andrea, che ha anche sofferto il mal di mare. Le condizioni meteomarine sono state estremamente impegnative in particolare per un’onda oceanica di piu’ di tre metri. Da ieri Mura è nuovamente in ottima forma fisica, ha ricominciato a mangiare e naviga di bolina con una buona prua rispetto agli avversari.

Vento di Sardegna si sta avvicinando alla latitudine di Capo Finisterre, una delle zone più delicate per la navigazione per i venti turbolenti, irregolari e perchè  caratterizzata da un intenso traffico di navi. Una volta a Sud del 44° parallelo, Vento di Sardegna incontrerà una bolla anticiclonica, che si estende a Est e che attenua l’Aliseo portoghese che ha gia’ sospinto Groupama, il maxi trimarano di 110 piedi del francese Frank Cammas, nella sua volata verso Guadalupa (1200 miglia percorse in 3 giorni di navigazione).

Andrea Mura in collegamento satellitare ha raccontato: More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Il piacere di andare a vela

5 settembre 2010 - autore

 Vela

Sabato 4 settembre: c'è una bella brezza intorno ai 9-10 nodi. Esco con la barca e punto al largo, verso una direzione che mi consenta di fare un'andatura di bolina larga.

Senza meta, per il puro piacere di sentire il vento e il rumore dell'acqua sullo scafo.

La barca scivola leggera, appena appoggiata su un fianco. Io la ascolto e mi sembra di condividere questa gioia con lei. More...


Currently rated 5.0/5  (1 votanti)

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Pesce spada alla traina

28 agosto 2010 - autore

Pesce spada - Clicca per ingrandireMa chi l'avrebbe mai detto? Stavo rientrando in Costa Azzurra dalla Corsica, sulla rotta Calvi-Nizza. Un grosso pesce aveva abboccato alla traina a circa 35 miglia al largo della Corsica ma, dopo quasi un'ora di battaglia, aveva strappato il filo di nylon (troppo piccolo: solo 0,50 mm). Certo, era stato un mio errore. Stanco del tira e molla avevo deciso di porre fine alla sua corsa e quindi ho stretto un po' troppo la frizione del mulinello. Abbastanza per consentirgli di strappare la lenza, che pur aveva un carico di rottura di 18 chili.

Da quel momento nessun'altra abboccata. Niente di niente.

Finchè arrivo a 5-6 miglia dal porto di arrivo e More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Stintino - Spiaggia della Pelosa

10 agosto 2010 - autore

Lunedì 9 agosto 2010

Tramonto a Stintino Lasciamo alle ore 10 cala Trabuccato, sull'isola dell'Asinara, e dirigiamo verso Stintino, Porto Mannu. Una piacevole brezza di 9-10 nodi spinge Aonami a 7.5 nodi su un mare piatto. Basta un'oretta così per farmi dimenticare tutte le sfighe dei giorni scorsi.

Giunti davanti all'imboccatura del porto chiamo sul 73, poi sul 16, poi telefono... Niente, nessuna risposta. Addirittura i numeri di telefono riportati sulle Pagine Azzurre e sul Rod Heikell risultano inesistenti... More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Cala Trabuccato: Maldive? No, Asinara

9 agosto 2010 - autore

Domenica 8 agosto 2010

Aonami a Cala Trabuccato - Asinara

L'isola dell'Asinara, fino a pochi anni fa assolutamente vietata al turismo e alle imbarcazioni in quanto sede di uno dei più rinomati carceri di sicurezza italiani, da poco tempo è stata aperta al turismo. Parco Marino dal 1997, sull'isola è possibile ormeggiare e passare la notte in alcune bellissime rade dotate di gavitelli, previa prenotazione telefonica all'ente gestore: Asinara Marina - www.asinaramarina.com - tel. 079512290

Nessun problema a trovare un gavitello libero anche chiamando il 6 agosto per il giorno successivo. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La giornata della sfiga

9 agosto 2010 - autore

Sabato 8 agosto 2010

Questa giornata sarà da ricordare tutta la vita come giornata particolarmente sfigata.

Ci svegliamo alle 6 di mattina perchè ci aspettano una cinquantina di miglia di navigazione per arrivare all'Asinara. Abbiamo prenotato ieri al telefono una boa a Cala Trabuccato, in quanto l'amico Francesco di Senzaparole ci ha detto che è una rada molto bella e selvaggia. All'atto della prenotazione telefonica viene richiesto il numero di carta di credito e l'importo (3 euro a metro lineare per le barche a vela) viene immediatamente addebitato! Totale: 39 euro. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Traversata Antibes-Porto Pollo e pesca al tonno

5 agosto 2010 - autore

Il tonno da 15 kg pescato alla traina

Salpiamo con qualche giorno di ritardo dovuto all'ennesima perturbazione in transito che porta forti venti di Mistral che dal Golfo del Leone spazzano tutto il bacino del Mediterraneo fino alla Corsica e Sardegna occidentali.

La finestra giusta per partire comincia a mezzanotte (ore 0.00 di martedì 3 agosto). So che incontreremo l'onda residua dovuta al vento che ha soffiato in Provenza fino a questo pomeriggio, ma non c'è alternativa: o si parte ora oppure fino a sabato prossimo non se ne parla, perché per giovedì e venerdì è atteso ancora vento molto forte da Ovest o Nord-Ovest.

Una telefonata di conforto a qualche amico il pomeriggio prima di partire, giusto per confrontarmi sul meteo. Paolo si trova a Calvi e mi manda un SMS: "Qui c'è un libeccione. NON PARTIRE". Marco si è appena spostato da Porquerolles a Saint Tropez con Anto e le sue amiche. Al telefono mi dice che ha trovato un mare molto grosso.More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Ritrovata Abby Sunderland, la velista americana sedicenne

11 giugno 2010 - autore

Solo poche ore fa ho pubblicato la notizia che Abby era dispersa in oceano indiano. Ora per fortuna apprendo dal blog di Abby che è stato stabilito un contatto radio e che la ragazza sta bene ed è a bordo.

Un aereo ha sorvolato il posto ed ha riportato che la barca non è rovesciata, ma ha perso l’albero.

Un peschereccio francese sta facendo rotta sul luogo dell’incidente ed arriverà sul posto in circa 24 ore


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Abby Sunderland dispersa in mare

10 giugno 2010 - autore

Abby Sunderland

Abby Sunderland risulta dispersa in mare.

Questo è quanto viene riportato oggi dal sito dell'emittente americana ABC.

La ragazza appena sedicenne stava compiendo il giro del mondo a vela in solitario senza scalo. Partita il 12 gennaio da un porto californiano, la ragazza alle 15 di oggi (ora italiana) ha inviato una richiesta di soccorso, mentre navigava in pieno oceano indiano. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Come vincere una regata con il pilota automatico

10 giugno 2010 - autore

Ricevo dall’amico G. Marco Morello e pubblico volentieri

Il GS 40 in regata A qualche settimana dalla data della regata eravamo in 12 in lista per 8 posti. Per accontentare quasi tutti si poteva arrivare a 9 un po' scomodi. Poi, come quasi sempre succede, siamo diventati forse 8 e il mattino della partenza da Torino si era solo in 6. Avevamo iscritto la nostra Sanira (un Grand Soleil 40 del 2003) con buon anticipo alla regata dei cetacei act 3, quella per intenderci che consiste in una gara d'altura in notturna di circa 55 miglia che va da Viareggio a Capraia. Già da sette anni il circolo Velamare di Viareggio la organizza con grande maestria per il terzo venerdì di maggio. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Giraglia Rolex Cup 2010

8 giugno 2010 - autore

Giraglia Rolex Cup

La 58ma edizione della Giraglia Rolex Cup inizia l’11 giugno 2010 a Sanremo e, a pochi giorni dal via, registra già 240 barche iscritte: si tratta di un record assoluto per questa straordinaria regata che occupa il posto d’onore nel circuito d’altura del Mediterraneo.

Gli organizzatori
La Giraglia Rolex Cup è organizzata dallo Yacht Club Italiano, con la collaborazione dello Yacht Club de France, della Société Nautique de St. Tropez e dello Yacht Club Sanremo e con la partnership di Rolex. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Video in navigazione con gennaker

7 giugno 2010 - autore

Durante l’ultima crociera da Antibes a Porquerolles e ritorno ho goduto non poco.

E’ stata la prima mini-crociera che ho fatto sulla mia nuova barca e praticamente la prima volta che ho potuto issare il gennaker per lunghi tratti.

Vela stupenda e performante, che in parecchie occasioni mi ha dato la possibilità di loggare velocità uguali a quelle del vento apparente. Non mi era mai capitato prima.

Con venti leggeri (dai 6 nodi in giùWink la vela rende benissimo a 60-70 gradi dall’apparente. Con 6 nodi di reale si fanno tranquillamente 6 nodi di velocità.

All’aumentare dell’intensità del vento si può anche poggiare di qualche grado senza perdere in velocità. Già con 9-10 nodi di reale non è conveniente portare la barca all’orza oltre gli 80 gradi all’apparente, perché More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Delfini nuotano a prua in navigazione

16 aprile 2010 - autore

Delfini a prua in un mare liscio come l'olio In occasione del trasferimento della mia nuova barca Aonami (presto ve la presenterò ufficialmente su questo blog) ci siamo imbattuti in un branco di 5-6 delfini che ci hanno visto da lontano e ci hanno subito raggiunto, mettendosi davanti alla prua della barca, come sono soliti fare, e nuotando in nostra compagnia per un buon quarto d’ora. More...


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Post in evidenza

Pannelli fotovoltaici flessibili

Recensione di leggerissimi pannelli flessibili in silicio policristallino ad alto rendimento. Kit completi di regolatore e accessori a prezzo scontato per i lettori del blog

blog.veleggiando.it
Il Generatore Eolico

Come scegliere un Generatore Eolico per la barca. Il confronto tra diversi modelli in commercio vede uscire vittorioso il Silentwind, che infatti era il più diffuso tra i partecipanti alla ARC 2015

blog.veleggiando.it
La regolazione delle vele

Un breve articolo in 2 puntate che spiega i concetti base della regolazione delle vele

blog.veleggiando.it
I consumi elettrici e le batterie

Conoscere i consumi elettrici a bordo è importante per calcolare l'autonomia delle batterie servizi. Ecco come fare

blog.veleggiando.it
Sali a bordo con me

Vuoi trascorrere un piacevole fine settimana a bordo di Aonami? Leggi qui le 'regole di ingaggio'

blog.veleggiando.it

Abbonamenti

Categorie

Translations

Parole chiave (Tags)