AIS - Lo splitter Glomex RA-201 non funziona?

12 settembre 2011 - autore

Splitter Glomex RA-201

Vi ricordate il mio articolo sull’AIS? Bene, allora ricorderete anche che avevo acquistato lo splitter della Glomex (modello RA-201) per poter utilizzare la stessa antenna del VHF per ricevere anche il segnale AIS.

Lo splitter tuttavia non mi ha soddisfatto per nulla, in quanto riuscivo a ricevere il segnale AIS di imbarcazioni situate al massimo entro un raggio di 2-3 miglia dalla mia. Collegando l’AIS direttamente al coassiale dell’antenna VHF in testa d’albero, invece, la ricezione migliorava fino ad arrivare a parecchie decine di miglia di distanza.

Sospettando un malfunzionamento dell’unità in mio possesso, ho documentato con foto l’evidente perdita di segnale e l’ho rispedita alla Glomex che ha operato una sostituzione in garanzia. Tuttavia anche la nuova unità evidenziava lo stesso problema.

Ricontattata la Glomex, dopo un paio di settimane e qualche sollecito ricevo la risposta del general manager, che vi riporto integralmente:

 

Egr. Sig. Minoia,

purtroppo non riusciremo ad essere così rapidi con il completamento dei test sul ns. splitter RA201, poichè:

  • il problema risulta abbastanza complesso;
  • siamo nel bel mezzo della stagione nautica;
  • stiamo lavorando duramente ai nuovi prodotti da presentare ad ottobre;

quindi ho quasi tutte le risorse tecniche impegnate e non posso garantirle un risultato veloce.

A disposizione per ulteriori chiarimenti,

Cordiali saluti.

Ad una mia ulteriore richiesta di spiegazioni, visto che la risposta mi era apparsa quantomeno evasiva, mi è stato risposto in questo modo:

 

Egr. Sig. Minoia,
premettendo che il supporto che Lei ci ha dato, così attento e professionale, raro per la verità, è per noi una risorsa molto importante e preziosa per poter migliorare i ns. prodotti sempre di più, devo dirle in tutta onestà che negli ultimi 3 anni abbiamo venduto più di 10.000 splitter RA201 in tutto il mondo senza ricevere alcuna lamentela in merito alle prestazioni e/o alla funzionalità dello stesso.
Consideri anche che il nostro RA201 è uno dei pochi splitter sul mercato a fornire sia l’uscita FM che quella AIS sullo stesso dispositivo: ciò comporta una configurazione di prodotto che necessariamente divida il segnale VHF in ingresso ad un primo livello (da VHF a FM+AIS) e poi anche ad un secondo (FM e AIS), ed è qui che lavoreremo per ridurre la perdita e migliorare le performance per raggiungere il livello ottimale da lei richiesto.
Ciò non toglie che quanto da lei rilevato sia da valutare attentamente (cosa che stiamo già facendo come le avevo anticipato): ma come lei saprà molto bene lo sviluppo ed il testing di nuovi prodotti o di varianti/modifiche agli stessi richiede tempo e risorse, ed in questo momento come le facevo presente nella precedente mail siamo tutti molto presi da altri progetti con scadenze imminenti.
Detto questo,

  • per quanto riguarda il suo RA201, può richiedere rimborso dove l’ha acquistato: se dovesse avere problemi mi faccia pure chiamare;
  • per quanto riguarda la ns. posizione ufficiale, penso di essere stato chiaro nelle spiegazioni di cui sopra.

Ringraziandola nuovamente per la cordialità, le porgo i miei più cordiali saluti.

 

Bah, secondo me si sono voluti disfare di un problema di cui non gli interessava affatto. Voi che ne dite?

AIS Morale: ho restituito lo splitter e sono stato rimborsato. Ho quindi acquistato un’antennina VHF che ho montato sul pulpito a poppa ed ho risolto tutti i problemi. Giudicate voi stessi dalla foto qui sopra che ho scattato durante il ritorno dalla Corsica il mese scorso: è fuori di dubbio che l’AIS sia un aiuto molto importante per prevenire le collisioni. Specialmente di notte.


Currently rated 5.0/5  (1 votanti)

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Related posts

Comments

La posizione della Glomex non mi è per nulla piaciuta !
Li consideravo una azienda seria, leader del mercato di questo settore e non mi aspettavo che ti dicessero: "Ti piace ? No ??? Ok te lo rimborso!!"
Davvero sconcertante, ne avranno venduti anche 10000, ma se non funzionano che cavolo ci stanno a fare in giro ?
Da utente medio ti senti preso in giro, sei un numero, anzi meno, sei in questo caso lo 0,1 x mille !!! Ti hanno voluto liquidare, ti hanno rimborsato affinché non gli dessi problemi legali.
BOH !!!!

MaxT   settembre 12. 2011 18:16

La posizione uffuciale della Glomex è assurda in entrambe le risposte. Probabilmente sanno che il problema esiste ed hanno cercato di defilarsi in qualche modo. Io sto proprio pensando ad acquistare un AIS e splitter. Sicuramente non prenderò Glomex. Grazie per l'informazione.
Bruno

Bruno Corsi   settembre 12. 2011 20:42

No comment sulle due mail, modi educati per evitare di dire che se ne fregheranno... al momento di sicuro (stano pensando ad altro) e probabilmente anche nel prosieguo (ne hanno comuqnue venduti 10.000...).
Comunque Roby, credo che la tua soluzione finale sia stata tecnicamente ottima!
Ai tempi della passione per la radiotecnica (IK2WZC) ricordo che evitavo come la peste anche solo una singola giunzione non necessaria sulla linea d'antenna.
Persino un amplificatore, se da una parte amplificava, lo vedevo poi come causa di inutile disturbo, che poi veniva amplificato dall'amplificatore stesso.
Figuriamoci i giochini di bande passanti di uno splitter doppio!
Meglio un'antennina dedicata per la seconda utenza, anche se non performante e posizionata in basso potrebbe render meglio di un'ottima antenna in testad'albero splittata e tarpata. Wink
Specie usando il giusto cavo...

Simone Marangoni   settembre 12. 2011 23:24

grazie roberto dei tuoi articoli sempre utilissimi, come sai bene appena hai dato notizia dei problemi rilevati con lo splitter ho adottato la soluzione dell'antenna dedicata.
L'ho montata su un alberino montato sul pulpito di poppa dove ho anche antenna gps e navtex e mi sono trovata benissimo.
L'AIS quest'anno mi ha permesso di navigare (non solo in notturna) con tranquillità potendo "vedere" anche navi anotevoli distanze.
Ho interfacciato OpeCPN con AIS e GPS.

ilva   settembre 13. 2011 17:03

ciao Robbè, sto splitter credo proprio che non funzioni, lo deduco, oltre che dal tuo messaggio, anche perchè la settimana scorsa, con il nostro Oceanis 423, eravamo accostati in banchina a Favignana con un Milanese su un Grand Soleil 40 ed era inczztssmo per lo stesso tuo problema infatti aveva provvisoriamente risolto collegando l'Ais ad una antenna VHF di scorta stretta alla battagliola di poppa con una cimetta che, anche se la frequenza di accordatura non fosse proprio idonea, almeno permetteva all'apparato di funzionare egregiamente. per cui hai proprio ragione a lamentarti. un caro saluto. Hook

Hook   settembre 14. 2011 19:23

Da diversi anni ho installato uno split d'antenna (non ricordo però la marca) e ha sempre funzionato molto bene.
In certi casi vedo bersagli ad oltre sessanta miglia, ed in ogni caso sempre entro le venti-trenta miglia.
non ho neppure constatato perdite di segnale al VHF.
Purtroppo il Jonathan attualmente è in Guatemala, sul Rio Dulce, ed io sono in Italia, quindi non posso verificare la marca dell'apparato che acquistai in Canada.
Buon vento.

Luigi   settembre 16. 2011 17:07

Grazie, Luigi. Appena puoi magari ci fai un favore se ci dici marca e modello.
Si tratta di un dispositivo passivo o è alimentato?
BV

Roberto Minoia   settembre 16. 2011 17:19

Il dispositivo è passivo, un entrata cavo antenna e due uscite, una per VHF ed una per AIS.
Rientro in barca il 18 Ottobre, poi potrò comunicarti la marca.
B.v.

Luigi   settembre 17. 2011 11:33

Ciao Roberto, se ricordi ti avevo chiesto info, che mi hai dato, sui tuoi pannelli solari flessibili, ma ho poi optato per 2 rigidi da 100W cadauno.

In merito allo Splitter RA-201, devo dire che a me non ha dato sino ad ora alcun problema, in una giornata molto favorevole l'AIS mi ha beccato il segnale di un traghetto Tirrenia a 90 miglia e non ho notato sostanziali differenze in ricetrasmissione VHF.
Pur non essendo un esperto, so che i segnali elettromagnetici sono molto sensibili a qualunque tipo di potenziale interferenza.
Un decadimento così evidente potrebbe essere causato anche dall'accordatura, sballata dall'inserimento dello Splitter.
Ti ci vorrebbe un amico munito di apposite apparecchiature, disposto a dare un'occhiata in loco all'apparato.

Le risposte alla Ponzio Pilato della Glomex si commentano da sole.

Layline   ottobre 23. 2011 13:49

Ciao Rob, tutto si commenta da solo. io sono passato ad un VHF Standard Horizon GSX 200 (a memoria) che fa la stessa cosa. Comprato in USa perchè costa meno. tutto funzionante bene con interfaccia GPS. La cosa buffa è che l'importatore Italiano non voleva darmi il certificato di conformità pechè non lo ho comprato da lui. Alle solite.

DZ   novembre 4. 2011 08:22

Ciao Davide, penso che la soluzione sia proprio quella di acquistare un VHF con l'AIS integrato, come hai fatto tu. Tutto più semplice.
Ma io il VHF l'avevo già, un bel ICOM che funziona benissimo. Quindi alla fine ho installato una piccola antenna sul pulpito a poppa e con quella vado alla grande.
Piuttosto devi dirmi tu come fai ad acquistare negli USA: ogni volta che lo faccio io, tra IVA, tasse di importazione e servizio di sdoganamento del corriere, mi fumo tutta la convenienza. Tu come fai? Smile

Roberto Minoia   novembre 4. 2011 08:44

Anch'io ho preso un paio d'anni fa uno splitter, nel mio caso da un catalogo tedesco e non ne ricordo la marca, ma mi è costato un bel po'. Non ho mai avuto problemi, prendo benissimo anche l'FM e bersagli sino a 60 miglia (e anche con 20 miglia di terraferma nel mezzo!). Chissà cosa sarà successo nel tuo caso... misteri dell'elettronica o dell'ambiente marino?

Ado   novembre 15. 2012 17:40

Add comment


 

[b][/b] - [i][/i] - [u][/u]- [quote][/quote]



Nota: Per problemi di Spam i commenti sono moderati, quindi non saranno immediatamente visibili.

Comments are moderated. Spammers will be censored!

Post in evidenza

Pannelli fotovoltaici flessibili

Recensione di leggerissimi pannelli flessibili in silicio policristallino ad alto rendimento. Kit completi di regolatore e accessori a prezzo scontato per i lettori del blog

blog.veleggiando.it
Il Generatore Eolico

Come scegliere un Generatore Eolico per la barca. Il confronto tra diversi modelli in commercio vede uscire vittorioso il Silentwind, che infatti era il più diffuso tra i partecipanti alla ARC 2015

blog.veleggiando.it
La regolazione delle vele

Un breve articolo in 2 puntate che spiega i concetti base della regolazione delle vele

blog.veleggiando.it
I consumi elettrici e le batterie

Conoscere i consumi elettrici a bordo è importante per calcolare l'autonomia delle batterie servizi. Ecco come fare

blog.veleggiando.it
Sali a bordo con me

Vuoi trascorrere un piacevole fine settimana a bordo di Aonami? Leggi qui le 'regole di ingaggio'

blog.veleggiando.it

Abbonamenti

Categorie

Translations

Parole chiave (Tags)