Come realizzare un bompresso per il gennaker

10 aprile 2009 - autore

Bompresso: Clicca per la foto ad alta risoluzione Le vele di prua tipo gennaker o code zero richiedono un punto di mura avanzato verso prua, al fine di aumentare la superficie velica e far lavorare meglio la stessa vela.

Un piccolo bompresso in questi casi è la soluzione ideale.

Sulla mia barca di 10 metri il velaio ne ha realizzato uno di 120 cm utilizzando un tubo in acciaio inox da 40 mm di diametro e poco altro.

Il prodotto finale è più che soddisfacente: può essere montato e smontato in un minuto utilizzando solo una pinza per allentare il grillo e costa molto meno di uno di quelli prodotti dalle grandi aziende di attrezzature della nautica.  

Guardate voi stessi nelle foto la semplicità di realizzazione (ehmmm… non fate caso se la barca aveva qualche incrostazione di sale: quando ho scattato le foto ero appena rientrato e non l’avevo ancora lavata).

Bompresso: Clicca per la foto ad alta risoluzione Il tubo passa all’interno di un anello che viene fissato all’attacco della landa dello strallo di prua tramite i due bulloni già presenti. Si tratta quindi molto semplicemente di un anello in inox saldato su una piastra con due fori fatti alla giusta distanza. Niente più di questo.

All’estremità del bompresso che poggia sulla coperta è stato saldato un grillo che a sua volta viene fissato ad un golfare installato allo scopo (si vede bene nella foto qui sotto). Per evitare che la pressione del bompresso si scaricasse solo sul punto di contatto con la coperta, ho fatto mettere una piastra, sempre in inox, col solo scopo di distribuire lo sforzo su una superficie maggiore.

Cliccate sulle foto per visualizzarle in alta risoluzione.

Se volete, potete anche leggere l'articolo sulla prova in mare del code zero

Alla prossima!

Bompresso: Clicca per la foto ad alta risoluzione


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Related posts

Comments

Non hai applicato alcun tirante sul dritto di prua? Io non penso che con una realizzazione come la tua sia necessario, ma il mio velaio ritiene di si...

Claudio MNerli   settembre 4. 2009 18:06

Giusto per iniziare e per non prendermi meriti impropri, avendo letto il post e chiedendomi se forse una briglia può essere d'aiuto mi sono ricordato di un articolo apparso su nautica nel mese di febbraio.
Eccolo qui: img25.imageshack.us/img25/4816/scansionecq.jpg

parolevarie   marzo 1. 2010 16:46

Pingback from ormeggionline.com

Spinnaker e gennaker, questi sconosciuti - OrmeggiOnline Blog

ormeggionline.com   febbraio 21. 2014 17:16

Add comment


 

[b][/b] - [i][/i] - [u][/u]- [quote][/quote]



Nota: Per problemi di Spam i commenti sono moderati, quindi non saranno immediatamente visibili.

Comments are moderated. Spammers will be censored!

Post in evidenza

Pannelli fotovoltaici flessibili

Recensione di leggerissimi pannelli flessibili in silicio policristallino ad alto rendimento. Kit completi di regolatore e accessori a prezzo scontato per i lettori del blog

blog.veleggiando.it
Il Generatore Eolico

Come scegliere un Generatore Eolico per la barca. Il confronto tra diversi modelli in commercio vede uscire vittorioso il Silentwind, che infatti era il più diffuso tra i partecipanti alla ARC 2015

blog.veleggiando.it
La regolazione delle vele

Un breve articolo in 2 puntate che spiega i concetti base della regolazione delle vele

blog.veleggiando.it
I consumi elettrici e le batterie

Conoscere i consumi elettrici a bordo è importante per calcolare l'autonomia delle batterie servizi. Ecco come fare

blog.veleggiando.it
Sali a bordo con me

Vuoi trascorrere un piacevole fine settimana a bordo di Aonami? Leggi qui le 'regole di ingaggio'

blog.veleggiando.it

Abbonamenti

Categorie

Translations

Parole chiave (Tags)