Il piacere di andare a vela

5 settembre 2010 - autore

 Vela

Sabato 4 settembre: c'è una bella brezza intorno ai 9-10 nodi. Esco con la barca e punto al largo, verso una direzione che mi consenta di fare un'andatura di bolina larga.

Senza meta, per il puro piacere di sentire il vento e il rumore dell'acqua sullo scafo.

La barca scivola leggera, appena appoggiata su un fianco. Io la ascolto e mi sembra di condividere questa gioia con lei.

Non faccio neanche in tempo ad accorgermene, guardo dietro e non vedo più la costa: ho già percorso 20 miglia. Andrei avanti così per giorni e notti, ma la brezza sta calando, lasciando il posto al vento sinottico.

E' ora di tornare, devo sfruttare le ultime ore di questa termica, prima che vada a morire.

Quando arrivo in porto il log segna 45 miglia.

Quarantacinque miglia di pura energia vitale, necessaria ed insostituibile. 


Currently rated 5.0/5  (1 votanti)

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Related posts

Comments

Quello che sento, navigare è energia.
Grande Rob!
Smile

Cuore di Drago   settembre 5. 2010 19:41

Wink

Roberto Minoia   settembre 5. 2010 20:14

SPETTACOLO !!!

Sono a terra da 9 giorni e sono in piena astinenza !!!

ARGH !!!!

MaxT   settembre 6. 2010 12:06

hmmm...
una cosa che non mi torna....

Dici... 4 Agosto... sei sicuro ??

Secondo me è 4 Settembre Smile eheh
(Le ferie giocano brutti scherzi)

MaxT   settembre 6. 2010 12:08

Urca, è vero!!!
Correggo subito...
Frown

Roberto   settembre 6. 2010 12:15

Grazie per mettere tutte le volte il dito nella piaga ... Pensa che ho nostalgia del "mal di terra". Dici che prima o poi riusciamo a fare due bordi insieme? Complimenti per la foto ..... Smile

Roberto (Blue Note)   settembre 6. 2010 15:02

Ciao Roby. Speriamo di poterli fare presto, questi due bordi insieme, eh?
BV

Roberto   settembre 6. 2010 15:08

Invidia pura. Io prima di un anno questa sensaZione su una mia barca me la devo solo sognare.

Dino   settembre 6. 2010 19:12

Ciao Dino. Mi spiace per te, ma tieni duro!!! Wink

Roberto Minoia   settembre 7. 2010 08:20

... le sensazioni che hai descritto sono le stesse di tutti noi che abbiamo la fortuna di essere velisti e marinai e quindi di poterle apprezzare! basta leggere il tuo post che ci sentiamo a bordo e a nostro agio anche noi!
ciao bv

guido blumuss   settembre 8. 2010 11:43

Grazie per l'apprezzamento, Guido!

Roberto Minoia   settembre 8. 2010 14:59

Add comment


 

[b][/b] - [i][/i] - [u][/u]- [quote][/quote]



Nota: Per problemi di Spam i commenti sono moderati, quindi non saranno immediatamente visibili.

Comments are moderated. Spammers will be censored!

Post in evidenza

Pannelli fotovoltaici flessibili

Recensione di leggerissimi pannelli flessibili in silicio policristallino ad alto rendimento. Kit completi di regolatore e accessori a prezzo scontato per i lettori del blog

blog.veleggiando.it
Il Generatore Eolico

Come scegliere un Generatore Eolico per la barca. Il confronto tra diversi modelli in commercio vede uscire vittorioso il Silentwind, che infatti era il più diffuso tra i partecipanti alla ARC 2015

blog.veleggiando.it
La regolazione delle vele

Un breve articolo in 2 puntate che spiega i concetti base della regolazione delle vele

blog.veleggiando.it
I consumi elettrici e le batterie

Conoscere i consumi elettrici a bordo è importante per calcolare l'autonomia delle batterie servizi. Ecco come fare

blog.veleggiando.it
Sali a bordo con me

Vuoi trascorrere un piacevole fine settimana a bordo di Aonami? Leggi qui le 'regole di ingaggio'

blog.veleggiando.it

Abbonamenti

Categorie

Translations

Parole chiave (Tags)