Installare un miscelatore con termostato sul boiler per non scottarsi più

4 novembre 2012 - autore

Miscelatore termostatico Gli scaldabagno che vengono installati sulle barche solitamente scaldano l’acqua a 70-80 gradi. Anche qualcosa di più quando è in funzione il motore diesel e l’acqua viene riscaldata dallo scambiatore di calore.

Alzi la mano chi non si è mai ustionato le mani aprendo il miscelatore del lavandino completamente posizionato dalla parte dell’acqua calda: all’inizio esce fredda e poi, improvvisamente, arriva la botta ustionante.

Recentemente ho cambiato il boiler su Aonami, poiché l’originale QL (Volvo) si era bucato.

Miscelatore con termostato Ne ho approfittato per installare anche un miscelatore con termostato, che ho regolato a 45 gradi di temperatura in modo tale da evitare spiacevoli scottature. Oltretutto in questo modo si risparmia acqua, in quanto non si perde tempo a cercare di regolare il rubinetto del lavandino ogni volta sulla giusta temperatura. Infatti ho fatto in modo che, posizionando il miscelatore del lavandino tutto dalla parte dell’acqua calda, si ottenga una temperatura ottimale.

Questo dispositivo è relativamente poco costoso (qualche decina di euro) e semplice da installare. Si posiziona sull’uscita dell’acqua calda del boiler, collegando il secondo tubo (quello con la calza di metallo che si vede in foto) alla mandata dell’acqua fredda.

Tramite la manopola del termostato si seleziona la temperatura desiderata. Questa verrà mantenuta miscelando nelle giuste proporzioni l’acqua calda e quella fredda.

Una piccola modifica che migliora il confort a bordo ed aiuta a risparmiare acqua


Currently rated 3.0/5  (4 votanti)

  • Currently 3/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Related posts

Comments

Ottima cosa! Wink
Se molti boiler a 220V possono regolare il punto di caldo intervenendo sul loro termostato (come avevo iniialmente fatto sulla Lady) rimane in ogni caso il problema del motore... appena lo si accende per più di 10' l'acqua calda diventa pericolosissima!
Curiosità: tu Roby hai dovuto montare la valvola di non ritorno sulla mandata fredda al miscelatore termostatico? Io si, perchè altrimenti con l'intervento del polmone di espansione, mi ritrovavo l'acqua tiepida a tratti, anche sul "tutto freddo".

Simone   novembre 4. 2012 16:02

No, non ho avuto problemi di questo tipo.
Però devo dirti che ho valvole di non ritorno piazzate dappertutto sull'impianto idrico. A volte non capisco nemmeno io a cosa servano. Può darsi che una di queste serva già allo scopo Wink

Roberto Minoia   novembre 4. 2012 16:57

Installato pure io
direi un'ottima soluzione. Ho messo una valvola di NR sulla mandata della fredda ma dubito fosse veramente richiesta visto che il circuito a monte é quello in sovrapressione,

Bella Idea

claudio scudellari (scud)   dicembre 20. 2012 11:58

Add comment


 

[b][/b] - [i][/i] - [u][/u]- [quote][/quote]



Nota: Per problemi di Spam i commenti sono moderati, quindi non saranno immediatamente visibili.

Comments are moderated. Spammers will be censored!

Post in evidenza

Pannelli fotovoltaici flessibili

Recensione di leggerissimi pannelli flessibili in silicio policristallino ad alto rendimento. Kit completi di regolatore e accessori a prezzo scontato per i lettori del blog

blog.veleggiando.it
Il Generatore Eolico

Come scegliere un Generatore Eolico per la barca. Il confronto tra diversi modelli in commercio vede uscire vittorioso il Silentwind, che infatti era il più diffuso tra i partecipanti alla ARC 2015

blog.veleggiando.it
La regolazione delle vele

Un breve articolo in 2 puntate che spiega i concetti base della regolazione delle vele

blog.veleggiando.it
I consumi elettrici e le batterie

Conoscere i consumi elettrici a bordo è importante per calcolare l'autonomia delle batterie servizi. Ecco come fare

blog.veleggiando.it
Sali a bordo con me

Vuoi trascorrere un piacevole fine settimana a bordo di Aonami? Leggi qui le 'regole di ingaggio'

blog.veleggiando.it

Abbonamenti

Categorie

Translations

Parole chiave (Tags)