Trasformare il portatile in un chartplotter

24 maggio 2008 - autore

Questo articolo è rivolto a chi vorrebbe dotarsi di un plotter cartografico, ma non vuole investire diverse centinaia di euro per acquistarne uno dei tanti nati per uso nautico presenti sul mercato.

 

Ingredienti:

  • Un PC portatile (o, perchè no, un palmare)
  • Un GPS con connessione USB o Bluetooth
  • Un programma a basso costo per la visualizzazione delle mappe
  • Mappe digitali della zona di navigazione

Chi non possiede un PC portatile alzi la mano. Ormai i prezzi di questi computer si sono talmente abbassati (grazie alla drastica discesa dei prezzi dei pannelli LCD) e le loro prestazioni sono talmente aumentate, che io stesso ho deciso di rinunciare al mio vecchio PC da scrivania in favore di uno di questi.

Non serve un computer dalle prestazioni eccezionali: l'unica cosa che mi sento di raccomandare è una discreta quantità di memoria RAM. Diciamo non meno di 512 Mega. La cartografia digitale infatti occupa moltissimo spazio in memoria.

Per quanto riguarda il GPS direi che non ci sono problemi. Anche i costi di questi aggeggi così utili a noi che navighiamo sono crollati da qualche anno, da quando, cioè, hanno avuto una diffusione di massa i navigatori stradali tipo TomTom o simili.

Oggi un'antenna GPS BlueTooth o con attacco USB si trova a poco più di 50 euro. Ma fate attenzione: prima di acquistare un GPS BlueToth verificate che il vostro portatile sia anch'esso dotato di BlueTooth, altrimenti dovrete spendere altri 15 euro circa per acquistare un trasmettitore da inserire nella porta USB del portatile.

Di software per la visualizzazione di mappe digitali che si interfacciano con il GPS e visualizzano la nostra posizione sulla mappa ce ne sono parecchi sul mercato. Molti a pagamento, alcuni anche molto cari. Io per qualche anno ho usato MapSource della Garmin, che veniva venduto con la cartografia vettoriale BlueChart. Questo è un prodotto molto valido, ma con la caratteristica di funzionare solo in accoppiamento con un GPS Garmin preventivamente registrato sul sito Garmin. In questo modo la copia di programma che insalliamo sul PC funzionerà soltanto con il GPS con quel numero di serie.

Un altro prodotto molto valido, che ho utilizzato per un paio d'anni, si chiama OziExplorer. Questo prodotto funziona con qualsiasi GPS connesso al PC, ed ha la particolarità di funzionare con mappe di tipo "raster" cioè bitmap. Insomma, non legge le mappe vettoriali.

Questo per certi versi è un vantaggio, mentre per altri è uno svantaggio.

Le mappe in formato bitmap, infatti, sono più difficili da reperire sul mercato, ma se ben fatte offrono una qualità di rappresentazione migliore di quella fornita dalle mappe vettoriali.

Una mappa bitmap, infatti, altro non è che la "fotocopia" elettronica di una carta nautica cartacea e quindi ne conserva fedelmente la rappresentazione.

OziExplorer può infatti utilizzare anche mappe fatte in casa, ottenute mediante la digitalizzazione (eseguita con uno scanner qualsiasi) delle nostre carte nautiche in formato cartaceo. E questo è sicuramente un vantaggio, visto che in questo modo potrete risparmiare evitando di acquistare la cartografia.

Altro vantaggio di OziExplorer: è disponibile anche la versione per palmare (Windows CE, cioè Windows Mobile), quindi invece del portatile potrete utilizzare lo stesso palmare che usate per il TomTom!

Il costo di OziExplorer, come potete vedere sul sito, è di 93 euro IVA inclusa, ma se lo acquistate sul sito australiano, costa solo 69 euro, sempre IVA inclusa. Potete scaricare anche la versione di prova, che funziona perfettamente, solo con qualche limitazione (poche, a dire il vero)

Vi consiglio di dargli un'occhiata, perchè il prodotto è davvero valido, poco costoso e completo.

Se volete indirizzarvi invece verso un programma free (completamente gratuito), vi consiglio invece SeaClear

. Non l'ho provato direttamente, ma conosco persone che lo utilizzano con soddisfazione.

E' meno completo di OziExplorer, ma ha l'indiscutibile vantaggio di essere completamente gratuito. Il principio di funzionamento è lo stesso, comunque


Be the first to rate this post

  • Currently 0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Related posts

Comments

Mille grazie, è proprio quello che cercavo.
Mi sembra assurdo spendere una follia per un chartplotter da 5" quando è possibile visualizzare col proprio portatile il punto nave in uno schermo di un pc ad un costo risibile.
Complimenti nuovamente
Giovanni (Ravenna)

Giovanni   novembre 1. 2009 21:45

Grazie Giovanni.
Torna a leggermi, ogni tanto! Wink

Roberto Minoia   novembre 2. 2009 10:51

Ho installato il seaclear...non funziona niente, fa solo vedere la mappa, tra l'altro con uno zoom da 1° elementare,la rotta, la calcola approssimativamente, non ha dettagli. Francamente non rinuncio al mio chartplotter Eagle com mappe navionics, che ha molte funzioni di primaria importanza per chi navica (MOB , fuori rotta, segnali allarmi vari ecc...interfaccia NMEA ,ecc...) . pensare che l'ho acquistato si internet nuovo Made in mexico a 379 euro ( mappe escluse ).Un saluto e buon vento a tutti.Antonio

antonio   febbraio 4. 2012 12:00

Add comment


 

[b][/b] - [i][/i] - [u][/u]- [quote][/quote]



Nota: Per problemi di Spam i commenti sono moderati, quindi non saranno immediatamente visibili.

Comments are moderated. Spammers will be censored!

Post in evidenza

Pannelli fotovoltaici flessibili

Recensione di leggerissimi pannelli flessibili in silicio policristallino ad alto rendimento. Kit completi di regolatore e accessori a prezzo scontato per i lettori del blog

blog.veleggiando.it
Il Generatore Eolico

Come scegliere un Generatore Eolico per la barca. Il confronto tra diversi modelli in commercio vede uscire vittorioso il Silentwind, che infatti era il più diffuso tra i partecipanti alla ARC 2015

blog.veleggiando.it
La regolazione delle vele

Un breve articolo in 2 puntate che spiega i concetti base della regolazione delle vele

blog.veleggiando.it
I consumi elettrici e le batterie

Conoscere i consumi elettrici a bordo è importante per calcolare l'autonomia delle batterie servizi. Ecco come fare

blog.veleggiando.it
Sali a bordo con me

Vuoi trascorrere un piacevole fine settimana a bordo di Aonami? Leggi qui le 'regole di ingaggio'

blog.veleggiando.it

Abbonamenti

Categorie

Translations

Parole chiave (Tags)